Camellia

Otome

Descrizione:

Itō, Ihei, (fine XVIII secolo), Hyakka Tsubaki Nayose Irotsuki; Rosa ciliegia chiaro, doppio formale, molti petali disposti in ordine, bel colore, grandezza media. Vedi: Tuyama, 1968, Camelie del Giappone, Appendice, p.11. Iwasaki, 1828, Honzo Zufu. Questo fiore ha molti petali rosa. Kasuya, Kamegorō, 1859, Tsubaki Irohanayose Irotsuki: taglia media, doppio formale, rosa pallido, a forma di coppa, fiorisce a metà inverno. Vedi: JCS, 1981, Tsubaki, No.20, p.118 e ibid. 1968, n.7, pag.24. Tuyama. 1966, Cultivar di camelia del Giappone, p.174; Tuyama, 1968, Camelie del Giappone, pl.104, p.52, descrizione, p.117: Camelia da giardino molto comune, specialmente nel distretto di Kantō. Foglie largamente ellittiche, densamente ramificate. Piccioli un po’ pelosi. Fiori rosa (Rosa Robbia 23/3), doppi formali, che mantengono il centro della gemma per un periodo considerevole. Misura 6-7 cm di diametro con circa 60 petali. Fiorisce da metà stagione a tardi. Il nome “Otome” è stato utilizzato in Giappone per un gruppo di camelie doppie formali di piccole e medie dimensioni in modo che, per evitare ambiguità, i nomi “Otome-tsubaki” e “Usu-otome” siano stati usati come sinonimi per questa cultivar in Giappone . Si dice anche che il nome “Otome” significhi “fermata” in giapponese, il che implica che fosse troppo bello per essere venduto o regalato. I sinonimi includono: ‘Pink Perfection’, ‘Frau Minna Seidel’, ‘Lee E. Markley’, ‘Pink Pearl’, ‘Badgen’s Beauty’, ‘Burgdorf Beauty’, ‘Hime-otome’, ‘Momoiro-otome’, ‘Awa -otome’, ‘Vergine’. Anche i nomi “Goishi” e “Otome Pink” sono stati erroneamente applicati a questa Camelia. Vedi: JCS., 1972, Encyclopedia of Camellias in Colour, vol.I, pl.405, pp.170, 352. Seibundō Shinkōsha, 1979 Senchinshū, pp.29, 205 come ‘Otome-tsubaki’; Yokoyama & Kirino, 1989, Nihon no Chinka, p.390 come ‘Otome-tsubaki’; Katei Gato, ed., 1984, Chabana Koyomi, vol.1, Tsubaki. Yokoyama & Kirino, 1989, Nihon no Chinka, p.390 come ‘Otome-tsubaki’; Katei Gato, ed., 1984, Chabana Koyomi, vol.1, Tsubaki. Tra i suoi premi figurano il “The William E. Wylam Miniature Award” per il 1982 e il “National Hall of Fame Award” per il 1978 come “Pink Perfection” e l'”Award of Merit” della RHS, 1950 come “Pink Pearl”. Sinonimi cinesi: “Fenshi Shimei”, “Kwongtungfen”, “Kwangtongfen”, “Quangchoufen”, “Xiaotaohong”, “Yuchun”. Nota; Chinese Camellia Culture 2003, p.216, e Camelie, Y.C. Shen, 2009, p.190, afferma che la cultivar risale alla dinastia Ming.

Link ICS : https://camellia.iflora.cn/Cutivars/Detail?latin=Otome