Camellia

Bokuhan

Informazioni aggiuntive

Cultivar

Specie

Origine

Zona

Posizione

Data Piantagione

Vivaio

Colore

Forma

Profumo

Sinonimi

, , , , , , , , ,

Descrizione:

Itō, Ihei, 1719, Kōekichikinshō, vol.I come ‘Bokuhan-tsubaki’; Itō, Jukyū, 1739, Honzō Hanamaki’e come ‘Bokuhan’; Shirai-bunko, 1789, Shoshihi Hanagatachō come ‘Bokuban’; Kasuya, Kamegorō, 1849, Tsubaki Irohanayose Irotsuki come ‘Bokuhan’; Iwasaki, Tsunemasa, 1828, Honzō Zufu: petali di guardia esterni rossi e un centro petaloide bianco e compatto. Una forma di anemone in miniatura, di 5-6 cm di diametro. Fioritura di mezza stagione. Crescita vigorosa ed eretta con lunghe foglie ovali, di colore verde intenso, acuminate e finemente seghettate, venature evidenti. Sinonimo occidentale: “Tinsie”. Altri sinonimi: ‘Gakkō’, ‘Gekkō’, ‘Bokuhan-tsubaki’, Hakushin-bokuhan’. Corruzione dei nomi giapponesi: “Bokyhan”, “Bohan”. Lettura diversa: “Bokuban”. È stata descritta e illustrata in Ishii, 1930, Illustrated Horticultural Plants of Japan, Tuyama, 1966, Camellia Cultivars of Japan, pl.130, p.224; Enciclopedia delle camelie a colori, vol.I, 1972, pp.155, 156, pl.365 e p.345. Seibundō Shinkōsha, 1979, Senchinshū, p.141 e p.248, Macoboy, 1981, Il dizionario dei colori delle camelie, p.129; Adachi, 1960, Camelia. Its Appreciation and Artistic Arrangements, p.215 e sulla copertina del New Zealand Camellia Bulletin, 1972, vol.VII, No.5; Yokoyama e Kirino, 1989, Nihon no Chinka, p.357. Mutazioni: Hoshi-iri-bokuhan, Blush Tinsie, Yukimochi-bokuhan. Ha avuto origine nel distretto di Kantō, in Giappone. Sinonimo cinese: “Aiwu”. Questa cultivar è stata premiata come pianta AGM (Award of Garden Merit) dalla Royal Horticultural Society nel 2002 con velocità H5 (resistente: inverno freddo; da -15°C a -10°C).

Link ICS : https://camellia.iflora.cn/Cutivars/Detail?latin=Bokuhan