Camellia

Giardino Schmitz

Descrizione:

Jean Verschaffelt, 1861-1862, Listino prezzi, p.22.Lemaire, 1864, L’Illustration Horticole, vol.XI, pl.410: L’illustrazione è un vero ritratto della varietà che è una perfezione. È di origine italiana. I fiori sono più regolarmente embricati, composti da petali, arrotondati, dentellati all’apice, di un rosa tenue, talvolta bordati di bianco. Sport di “Elisa Centurioni” secondo Bollettino della R. Società Toscana di Orticultura, 1862. SCCS., Nomenclatura Camelia lo dà erroneamente come sport di Teutonia. Negli USA c’è confusione con questa cultivar. McIlhenny, 1948, lo dà come un semi-doppio rosso, variegato e la nomenclatura della Camelia come uno sport rosa-rosa della Teutonia che sarebbe validamente Teutonia Pink. Abbreviazione: «Schmitz». Errori ortografici: ‘Giardine Schmitz’, ‘Giardino Smith’, ‘Giradino Schmitz’, ‘Giardini Schmitz’, ‘Giardina Schmitz’. ‘Giardino Schmidt’, ‘Giardina Smith’, ‘Giardino Smitz’, ‘Giordino Schmitz’, ‘Giardino Schmith’. Originato da Schmitz, Firenze, Italia. Sinonimo cinese “Sikemi”.

Link ICS : https://camellia.iflora.cn/Cutivars/Detail?latin=Giardino%20Schmitz