Camellia

Latifolia

Descrizione:

Anonimo, 1834, Revue Horticole, pp.508, 509; Morren, 1834, L’Horticulteur Belge Journal, vol.2, p.93. Puddle & Hanger, 1960, RHS., The Rhododendron and Camellia Yearbook, No.14, p.154: semidoppio, con 11-13 petali largamente ovati, emarginati, colore carminio 21/1, fiore largo 8-10 cm ; stami numerosi, ma fusi con i petali centrali. Foglie di colore verde intenso, lucide, molto larghe ellittiche, apice corto acuminato, margini ampiamente seghettati, 11,5 cm di lunghezza x 7 cm di larghezza. Pianta dal portamento espanso e vigoroso. In America Latifolia era stata confusa con Gloire de Nantes e Leeana Superba e la forma variegata, con Fanny Bolis e Gloire de Nantes Variegata quando queste in realtà sono tutte cultivar distinte. Tuttavia Buist, 1845, American Flower Garden Directory, p.222 descrive la cultivar corretta. Errori ortografici: ‘Latafolia’, ‘Lattrifolia’. Sinonimi: ‘Latifolia Red’, ‘Latifolia Rosea’, ‘Latifolia Nannetensis’. Sport: Latifolia variegata. Vedi foto in bianco e nero, p.136, Hertrich, 1959, Camelie nei giardini di Huntington, vol.III. Nota: Krussman, Gerd, 1976, Manual of Cultivated Broad-leaved Trees and Shrubs, p.268 afferma “Breeder Guichard Soeurs, Nantes: questo è errato poiché Latifolia ha avuto origine prima del 1834, prima dell’esistenza di Guichard Soeurs. Si ritiene che Krussman si riferisse a Gloire de Nantes poiché i due nomi venivano confusi in alcune zone degli USA.

Link ICS : https://camellia.iflora.cn/Cutivars/Detail?latin=Latifolia