Camellia

Kirin-no-homare

Informazioni aggiuntive

Cultivar

Specie

Origine

Anno Pubblicazione

Zona

Posizione

Data Piantagione

Vivaio

Colore

Forma

Profumo

Sinonimi

Descrizione:

Minagawa, 1956, Chinkashū: rosso intenso, peonia. Vedi tavole a colori: Seibundō Shinkōsha, 1966, Garden Life No.17, copertina, in basso a sinistra; Tuyama, 1968, Camelie del Giappone, pl.247, p.125, descrizione, p.166; Enciclopedia delle camelie a colori, vol.I, 1972, pl.190, p.98; Seibundō Shinkōsha, 1979, Senchinshū, p.44, descrizione, p.210: Foglie oblungo-ellittiche, apice brevemente acuminato, piatte, fortemente seghettate al margine, piccioli pelosi. Fiori tipo peonia, rosso intenso. (Rosso Cardinale 822/2), pezzatura medio-grande. Petali interni non così piccoli, mescolati con stami. La forma del fiore tende a variare, a volte a forma di loto o a forma di anemone. Fiori a metà stagione. Corruzione del nome: “Kirin no Hon”. Ha avuto origine nella prefettura di Niigata, in Giappone. Catturato da Yaichi Kawamura sul monte Kirin, distretto di Higashi-kanbara, nominato e rilasciato nel 1966.

Link ICS : https://camellia.iflora.cn/Cutivars/Detail?latin=Kirin-no-homare