Camellia

Longicarpa

Informazioni aggiuntive

Specie

Origine

Anno Pubblicazione

Zona

Posizione

Data Piantagione

Vivaio

Colore

Forma

Profumo

Foglia

Descrizione:

Camellia longicarpa, Sottogenere Metacamellia, Sezione Theopsis, Serie Gymnandrae Chang, Acta Sci. Nat. Univ. Sunyatseni, monogr. ser. 1:144. 1981. Chang Hung-ta e Bruce Bartholomew (1984). Camellias, p.181: Camellia longicarpa Chang ex Chang, sp. nov.; Chang, Acta Sci. Nat. Univ.Sunyatseni, monogr. ser. 1:154. 1981, nom. invalid. [Descrizione] Albero alto 3 m; i rametti sono inizialmente grigiastro-biancastri, presto glabri. Foglie coriacee, ellittiche, lunghe 6-8,5 cm, larghe 2-3 cm, apici acuminati o caudati con una coda lunga 1-1,5 cm, basi ampiamente cuneate o ottuse; grigio-brune superiormente nello stato secco, non lucide, nervatura centrale puberulenta marrone; base della nervatura centrale pilosa sotto; venature laterali 7-9 paia, ugualmente evidenti su entrambe le superfici; margine superiore della metà serrulato; piccioli lunghi 3-4 mm, villosi. Fiori terminali; pedicelli lunghi 5 mm, spessi; brattee 5-6, 3 sulla metà del pedicello, a forma di mezzaluna, glabre, margini membranosi sottili, lunghi 1-2,5 mm; 2-3 brattee relativamente grandi, nate vicino ai sepali; calice a forma di coppa, lungo 5-6 mm, glabro, sepali semiorbicolari, margini sottili; petali bianchi, 6-7, i 2 esterni sono leggermente pubescenti di marrone, lunghi 1,5 cm, gli altri petali rimanenti sono glabri e lunghi 2 cm; lunghezza degli stami circa uguale a quella dei petali, la corona di filamenti esterni è connata basalmente formando un tubo; filamenti liberi più corti, glabri; ovari glabri; lunghezza dello stilo uguale agli stami, debolmente trilobato. Capsule ellittico-ovate, lunghe 2,5 cm, larghe 1,5 cm, 3-loculari o 1-loculari, 1 seme per loculo; valve legnose, spesse 1,5-2 mm. Questa specie è simile a C. tsaiivar. synaptica solo che il calice è molto più lungo e non cigliato, e il frutto è più lungo. La specie si differenzia da C. cuspidata per avere rami pubescenti, filamenti connati in un breve tubo e frutti più lunghi.

Gao Jiyin, Clifford R. Parks, Du Yueqiang, 2005, Collected Species of the Genus Camellia an Illustrated Outline, p.248. I fiori sono bianchi, profumati, di diametro 3,0-4,0 cm, portati all’estremità dei germogli. Pedicelli lunghi 4-5 mm, spessi. Brattee 5-6, glabre. Sepali 5, glabri, margine membranoso. Petali 6-8, lunghi 1,5-2,0 cm, ovati o rotondi, leggermente pubescenti sul retro, leggermente uniti alla colonna staminale dalla base. Androceo glabro, lungo circa 2 cm, i filamenti esterni sono per lo più fusi in un tubo. Gineceo lungo circa 1 cm, 3 stili, leggermente bifidi all’apice, ovario glabro. Stagione di fioritura: dall’inizio dell’inverno alla primavera. Capsule ovoidi, lunghe 2,5 cm, larghe 1,5 cm, 3 loculi, parete della capsula legnosa, spessa 1,5-2,0 mm. Foglie ellittiche, apice acuto o caudato, base ampiamente cuneata, lunghe 6,0-9,0 cm, larghe 2,0-3,0, metà superiore dei margini serrulati, superficie superiore con venature leggermente impressa, nervatura centrale puberulenta, superficie inferiore con venature rialzate, base della nervatura centrale pubescente. Piccioli lunghi 3-5 mm, pubescenti. Arbusto o piccolo albero alto fino a 3 m, germogli pubescenti, diventano glabri. Distribuzione: Sotto la volta della foresta nelle province di Sichuan e nell’ovest di Hunan; Elevazione: 500-1.700 m; Località specifica: Montagna Emei, provincia di Sichuan, Cina.

Link ICS : https://camellia.iflora.cn/Species/Detail?latin=Camellia%20longicarpa