Camellia

Montironi

Descrizione:

Catalogo van Houtte, 1841, 7:13: “Questa è la ‘Nobilissima Nova’ ma più bella e più maestosa”. (Questo è un doppio bianco formale con segni rosa). Berlèse, 1845, Monographie, ed.3, p.289, No.608: C. ‘Montironi’ o ‘Hélène Longhi’(Italie). Arbusto vigoroso piramidale, scarsamente ramificato, foglie larghe 4-5 cm, lunghe circa 9-10 cm, tondeggianti o ovali, superficie ruvida, profondamente dentellata, verde scuro, bocciolo oblungo con scaglie verdastre; il fiore è largo 10-11 cm, pieno, ranunculiforme, (doppio formale) bianco tenue, rosa delicato, circa 9-10 file di petali, 4 cm di larghezza x 5 cm di lunghezza, concavi, numerosi, convergenti insieme, alcuni interi, altri leggermente emarginato e imbricato ovunque. Originato in Italia da Casoretti. Per l’illustrazione vedere Verschaffelt, 1850, Nouvelle Iconographie, Libro VII, pl.III come “Montironi Vera”. Negli USA questa cultivar è stata erroneamente equiparata a Elisabeth e Teutonia e, in Australia, a ‘Don Pedro’, (Dom Pedro V, Rei de Portugal). Sinonimi: ‘Hélène Longhi’, ‘Montironi Alba’, ‘Montironi Bianco’, ‘Montironi Vera’, ‘Montironi Alba Vera’, ‘Montironi Nova’, ‘Montironi’(Casoretti) ‘Helena Longhi’. Errori ortografici: ‘Montirioni’, ‘Monteroni’, ‘Monteroni Vera’, ‘Monteroni Bianco’, ‘Montirona Vera’, ‘Montironi Araba’, ‘Montaroni’, ‘Mortorini’, ‘Montironii’, ‘Montironii Vera’. Sportivi: Montironi Rubra, Tito Speri.

Link ICS : https://camellia.iflora.cn/Cutivars/Detail?latin=Montironi