Camellia

Forrestii

Informazioni aggiuntive

Specie

Origine

Anno Pubblicazione

Zona

Posizione

Data Piantagione

Vivaio

Colore

Forma

Profumo

Sinonimi

, , , ,

Descrizione:

Camellia forrestii, Sottogenere Metacamellia, Sezione Theopsis, Serie Cuspidatae Chang, Acta Sci. Nat. Univ. Sunyatseni, monogr. ser. 1: 133. 1981. Chang Hung-ta e Bruce Bartholomew (1984). Camellias, p.166: Camellia forrestii (Diels) Cohen-Stuart, Meded. Proefst. Thee 40: 68. 1916. [Descrizione] Thea forrestii Diels, Notes Roy. Bot. Gard. Edinb. 5: 284. 1912. \Thea polygama Hu, Bull. Fan Mem. Inst. Biol. Bot 8: 132. 1935. \Theopsis forrestii (Diels) Nakai, Journ. Jap. Bot. 16: 705. 1940. \Theopsis polygama (Hu) Nakai, Journ Jap. Bot. 16:706. 1940. \Camellia liuii Tsai & Feng, Acta Phytotax. 1:189. 1951.

Camellia forrestii var. forrestii, Sottogenere Metacamellia, Sezione Theopsis, Serie Cuspidatae Chang, Acta Sci. Nat. Univ. Sunyatseni, monogr. ser. 1:133. 1981. Chang Hung-ta e Bruce Bartholomew (1984). Camellias, p.166: Camellia forrestii (Diels) Cohen-Stuart var. forrestii. [Descrizione] Rametti pubescenti. Foglie corte e piccole, ellittiche, lunghe 2,2-3 cm, larghe 1,5-3 cm. Peduncoli corti, brattee 3-4, sepali ciliati, lunghi 3-4 cm, ovarî pubescenti, stami senza tubo filamentoso.

Camellia forrestii var. acutisepala, Sottogenere Metacamellia, Sezione Theopsis, Serie Cuspidatae Chang, Acta Sci. Nat. Univ. Sunyatseni, monogr. ser. 1: 133. 1981. Chang Hung-ta e Bruce Bartholomew (1984). Camellias, p.166: Camellia forrestii var. acutisepala (Tsai & Feng) Chang, Acta Sci. Nat. Univ. Sunyatseni, monogr. ser. 1: 138. 1981. [Descrizione] Questa varietà è molto simile a C. forrestii var. forrestii, solo i sepali sono triangolari-ovati, apici acuti. Sealy, nella sua Rev. Gen. Camellia, considerò Zhong81616 proveniente da Guangxi appartenente a questa specie, ma in realtà appartiene alla specie C. longicalyx. [Sinonimo] Camellia acutisepala Tsai & Feng, Acta Phytotax. 1: 189. 1951.

Gao Jiyin, Clifford R. Parks, Du Yueqiang, 2005, Specie Raccolte del Genere Camellia: un Profilo Illustrato, p.239-240. I fiori sono bianchi, leggermente profumati, di 2,0-3,2 cm di diametro, portati in gruppi all’estremità dei rametti e nelle ascelle delle foglie; spesso abbondante la formazione di boccioli. Brattee 4-5 e sepali 5, entrambi persistenti, glabri con margini ciliati sui sepali. Petali 6-7, lunghi 1,2-2,0 cm, larghi 1,0-1,3 cm, ampiamente obovati, leggermente emarginati o arrotondati all’apice, fusi dalla base con la colonna staminale fino a 4 mm. Androceo glabro, lungo 1,0-1,7 cm, il filamento esterno degli stami fuso in una coppa lunga 2-3 mm, circa 20-40 stami. Gineceo lungo 1,3-1,6 cm, 3-4 stili glabri, circa la metà fusi dalla base, ovaio glabro. Stagione di fioritura: dall’inverno alla primavera. Capsule ovoidi con un apicolo al punto di attacco dello stilo, lunghe 1,4-1,8 cm, larghe 1,0-1,6 cm, glabre, parete della capsula molto sottile. Foglie ellittiche o largamente ellittiche, apice acuminato, base cuneata o arrotondata, lunghe 23-5,5 cm, larghe 1,3-2,3 cm, margine finemente seghettato, foglioline distanziate di 1-2 mm, superficie superiore con venature leggermente impronte e pubescenti, superficie inferiore liscia con venature sollevate e sparsamente pubescenti. Piccioli lunghi 2-5 mm, pubescenti sul lato superiore, glabri sul lato inferiore. Arbusto o piccolo albero alto fino a 7 m, giovani rametti inizialmente densamente villosi, diventano glabrescenti, rami più vecchi lisci e di colore grigio-bruno. Distribuzione: Province occidentali e meridionali dello Yunnan; Altitudine: 1.200-2.500 m; Località specifica: Laozhai Daheishan (montagna), Contea di Mengzi, Provincia dello Yunnan, Cina.

Link ICS : https://camellia.iflora.cn/Species/Detail?latin=Camellia%20forrestii