Camellia

Mine-no-yuki 2 (V/8)

Informazioni aggiuntive

Cultivar

Specie

Origine

Anno Pubblicazione

Zona

Posizione

Data Piantagione

Vivaio

Colore

Forma

Profumo

Sinonimi

, , , , ,

Descrizione:

Ashizawa, Yagorō, 1898, Chabaika Taishū; Yokohama Gardener’s Association, 1891, Catalogo Descrittivo, p.9 come ‘Minenoyuki’: precoce, bianco neve, doppio, fioritura abbondante, spesso produce 100-150 boccioli su una pianta. Fiore largo 5-7,5 cm. Variabile, va da semi-doppio a doppio irregolare, bianco puro, 7-8 cm di diametro x 3,7 cm di profondità. I petali sono sottili con una tendenza a una forma quadrata, larghi 3,8 cm con due lobi distinti all’apice, increspato e piegato. Alcuni filamenti gialli con antere arancioni mescolati con petaloidi. Boccioli rotondi con una punta rosata. Foglie, opache, verde scuro, talvolta variegate, 4 cm x 2,5 cm, leggermente seghettate, apici ottusi acuti. Il portamento è flessuoso, diffuso, vigoroso e fiorisce abbondantemente. Origine in Giappone. Sinonimi: ‘Colombe Bianche’, ‘Neve sulla Montagna’, ‘Neve sulla Cima’, ‘Neve’. Diverse letture: ‘Minenoyuki’, ‘Mine No Yuki’. Errori ortografici: ‘Mino-no-yuki’, ‘Mine-no-fuki’, ‘Mine-o-yuki’, ‘Mini-no-yuki’, ‘Minnenoyuki’. Sport: White Doves Benten. Nota: Mine-no-yuki e Fuji-no-mine sono talvolta elencati come sinonimi, tuttavia sono cultivar separate e distinte. Ha ricevuto il premio “Award of Merit” dalla RHS nel 1964. Per foto in bianco e nero vedere p.309, Hertrich, 1955, Camelie nei Giardini di Huntington, vol. II. Esistono anche una Higo e una C.rusticana e alcune antiche varietà estinte con lo stesso nome.

Link ICS : https://camellia.iflora.cn/Cutivars/Detail?latin=Mine-no-yuki%20(sasanqua)