Camellia

Impressinervis

Informazioni aggiuntive

Specie

Origine

Anno Pubblicazione

Zona

Posizione

Data Piantagione

Vivaio

Colore

Profumo

Foglia

Descrizione:

Camellia impressinervis, appartenente al Sottogenere Thea, Sezione Chrysantha, Serie Chrysanthae Chang, è stata descritta da Chang in Acta Sci. Naz. Univ. Sunyatseni nel 1979(3):71, con successiva correzione da parte di Chang Hung-ta e Bruce Bartholomew nel 1984 (Camelie, pag. 130). La pianta è un arbusto che raggiunge i 3 metri di altezza, con rami pubescenti che diventano spogli con l’età. Le foglie sono coriacee, ellittiche, lunghe tra i 13 e i 22 cm e larghe tra i 5,5 e gli 8,5 cm, con apici acuti e basi largamente cuneate o leggermente arrotondate. La parte superiore delle foglie è di colore verde oliva quando è secca, mentre la parte inferiore è brunastro-giallastra, pubescente e punteggiata di scuro. Le vene laterali sono 10-14 paia, mentre le vene mediane e le vene reticolanti sono affondate nella parte superiore e sporgenti nella parte inferiore. I margini sono seghettati, e i piccioli sono lunghi circa 1 cm, canalicolati superiormente e pubescenti inferiormente.

I fiori sono singoli o in coppia all’ascella delle foglie, con pedicelli spessi lunghi 6-7 mm e brattee semilunate, oblique, glabre e persistenti. I sepali sono 5, semi-orbicolari, lunghi tra i 4 e gli 8 mm, glabri e persistenti. I petali sono 12, di colore giallo oro, e gli stili sono divisi in 2-3 parti, glabri. Le capsule sono oblate o bicocche, alte 1,8 cm e larghe 3 cm, con 2-3 loculi e 1-2 semi per loculo. Le valvole sono spesse tra 1 e 1,5 mm, e i semi sono globosi e larghi 1,5 cm.

Secondo Gao Jiyin, Clifford R. Parks, e Du Yueqiang (2005), i fiori sono di colore giallo, con un diametro di 4,0-5,0 cm, portati sulla punta dei germogli e all’ascella delle foglie. I pedicelli sono lunghi 5-7 mm e glabri, mentre le brattee sono 5-6 e glabre. I sepali sono 5 e persistenti. I petali sono 11-12, lunghi tra i 2,0 e i 3,0 cm e larghi tra i 0,9 e i 1,8 cm, obovati e arrotondati all’apice. L’androceo è glabro, lungo circa 2 cm, con uno strato esterno di stami fusi alla base in una coppa lunga 5 mm. Il gineceo è lungo 2,0-2,3 cm, con 3 stili liberi non fusi alla base, e l’ovario è glabro. La fioritura avviene dalla fine dell’inverno alla primavera. Le capsule sono oblate, con un diametro di 3 cm, 3 loculi e una parete del pericarpo spessa tra 1 e 1,5 mm. I semi sono grigio-bruno-pubescenti.

Le foglie sono largamente ellittiche, con apice acuto, base cuneata o arrotondata, lunghe tra i 12,0 e i 22,0 cm e larghe tra i 5,0 e gli 8,5 cm. Il margine è sottilmente serrulato, la superficie superiore ha nervature fortemente impresse ed è glabra, mentre la superficie inferiore ha nervature rilevate ed è scarsamente pubescente. I piccioli sono lunghi circa 1 cm e pubescenti. L’arbusto o piccolo albero raggiunge un’altezza massima di 4 m, con giovani germogli rosso porpora, giallastro-pubescenti, e rami più vecchi glabri di colore grigio-marrone. La distribuzione naturale comprende foreste sempreverdi su colline calcaree nella contea di Longzhou, nel Guangxi meridionale, con un’altitudine compresa tra 100 e 450 m. Le località specifiche includono il Villaggio Banbi e il Villaggio Longqi del Comune di Jinlong, e il Villaggio Sanlian del Comune di Wude, Contea di Longzhou, Guangxi, Cina.

Link ICS : https://camellia.iflora.cn/Species/Detail?latin=Camellia%20impressinervis